Presentazione Scuola

Storia della nostra Scuola

Sino al 1950 circa, a Fabrizia non esistevano edifici scolastici.

Dove sorge attualmente l’asilo infantile San Antonio, gestito dalle suore Francescane, vi era una costruzione in legno suddivisa in alcune stanze e denominata “PADIGLIONE” (testimonianze di alcuni cittadini di Fabrizia intervistati)

Nel Padiglione si svolgevano le lezioni quotidiane.

Successivamente le autorità del tempo stabilirono che le lezioni si dovessero svolgere altrove, a causa dell’inagibilità della struttura.

Vennero utilizzate pertanto, alcune case di privati cittadini.

Tale situazione rimase invariata sino al 1950.

L’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Capria palesò la necessità di costruire un edificio scolastico adeguato.

Furono attivate le procedure necessarie per l’individuazione e l’acquisizione del terreno su cui doveva sorgere la Scuola Elementare.

Fu individuato un sito in località “Donna Irene” di proprietà dell’avvocato Carè.

Il suolo venne espropriato e iniziarono i lavori per la costruzione del primo edificio scolastico di Fabrizia , che ospitava le scuole elementari.

scuola-elementare

La legge n. 1859 del 31 dicembre 1962 “Istituzione e ordinamento della scuola media”, aboliva le scuole di avviamento al lavoro e in Fabrizia veniva istituita la Scuola Media, che permetteva l’accesso a tutte le scuole superiori.

In una prima fase la scuola media venne alloggiata in via Timponello presso l’abitazione di un privato cittadino.

Successivamente l’Amministrazione guidata dal Prof. Salvatore Bava dava inizio ai lavori di costruzione della nuova “Scuola Media” in contrada Lenza.

scuola-media

Dopo alcuni anni veniva costruita anche la scuola materna in località Donna Irene.

scuola-materna

 

 

Storia istituto

amministrazione trasparente
albo-pubblicita-legale
registro-online
logo generazione connesse
pnsd

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy